Petizione: Sanità Emilia-Romagna – aborto e gender

Famiglia: politiche familiari,La cappa ideologica

Dopo “Il gender nelle scuole” viene diffuso un nuovo monitoraggio, questa volta dedicato a cosa fa la Sanità a guida Partito Democratico per i giovani emiliano-romagnoli.

 

Qui trovate l’analisi svolta sull’Ausl di Bologna: http://www.fattisentire.org/sanita-a-bologna-aborto-e-gender/ 

 

L’analisi verte sul “Catalogo Obiettivo Salute 2017/2018”, lo “Spazio Giovani”, i progetti di prevenzione del bullismo, l’educazione sessuale, la droga.  In sintesi si rileva che:

  • tutti i progetti non prevedono il consenso informato delle famiglie, nemmeno quando i destinatari sono minorenni
  • gli “spazi giovani” sembrano avere come scopo: interruzioni volontarie di gravidanza, prescrizioni contraccettive e della “pillola abortiva del giorno dopo”
  • in alcuni casi si danno istruzioni su come scavalcare i genitori per ottenere la “pillola abortiva” nei giorni di chiusura dei vari “Spazio Giovani”
  • ai “formatori” vengono forniti film e video di orientamento gender; “Documenti” per ogni genere di esperienza sessuale, dal sesso con adulti, alla “prima volta”, ecc.
  • il bullismo è presentato in modo talmente generico da costituire un facile grimaldello per introdurre il gender
  • la collaborazione con le associazioni LGBT è frequentissimo: nessuno spazio a quelle familiari
  • l’educazione all’affettività diffonde un’idea della sessualità individualistica, orientata al solo piacere e il cui unico ostacolo sembrano essere infezioni e gravidanze
  • la prevenzione della droga non riguarda la cannabis, mentre le droghe mortali sembrano equiparate ad alcol e sigarette
  • per le scuole, nel modulo di richiesta servizi dell’Ausl, la firma del Dirigente scolastico sembra facoltativa

 

SE RISIEDI IN EMILIA-ROMAGNA SOTTOSCRIVI QUESTA PETIZIONE:
LA TUA RICHIESTA ARRIVERA’ AI 13 CONSIGLIERI DELL’OPPOSIZIONE
per invitarli a vigilare sulle Ausl e a modificarne le modalità operative

Dall'Ausl arrivano aborto e gender

  

Alle opposizioni al PD

Gentile consigliere regionale,
ho preso visione del monitoraggio su "Sanità: aborto e gender" alla pagina http://www.fattisentire.org/petizione-sanita/
A fronte di pressoché inesistenti forme di sostegno alla vita nascente e alla famiglia naturale, la Regione svolge una crescente azione di promozione di
- aborto e contraccettivi anche abortivi,
- sessualità ridotta a piacere e libertarismo sessuale,
- droga
- forme di unione alternative alla famiglia, scavalcando regolarmente il primato di quest'ultima.

Le chiedo di farsi portavoce della protesta mia e della mia famiglia, monitorando e tentando di fermare questa deriva etica.
Ringrazio per quanto vorrà fare e spero di averne notizia, magari sulla stampa locale.
Cordialmente

[your signature]

Firma!
512 signatures

Convidi con i tuoi amici

   

PIU’ SAREMO E PIU’ PROBABILITA’ AVREMO DI VENIRE ASCOLTATI !

 

5 commenti su “Petizione: Sanità Emilia-Romagna – aborto e gender

  1. Alla scuola di mio figlio in programma un incontro su sessualità e affettività senza nemmeno informare i genitori! Gravissimo. Attiviamoci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *