La reale volontà di Prodi sui Pacs

La cappa ideologica

Ecco la verità!


LA LETTERA DI PRODI A GRILLINI

Il candidato alle primarie dell’Unione scrive al Presidente onorario Arcigay e Deputato DS: La questione PACS troverà certamente soluzione nel programma finale dell’Unione 

Carissimo Franco,


apprendo dalle colonne di un quotidiano nazionale di aver provocato “delusione” tra quanti, nell’Arcigay, si attendevano uno specifico riferimento ai PACS gia’ nel breve testo che riassume solo le linee generali del mio programma per le primarie.


Voglio percio’ rassicurare te e quanti, eventualmente, avessero condiviso un sentimento di tal genere. Da parte mia, come tu stesso ricordi il problema non è stato affatto cestinato. Ma al contrario, troverà certamente soluzione nel programma finale dell’Unione. Come ho detto piu’ volte nei mesi scorsi, e come sai, condivido con gli altri leader dei partiti dell’Unione l’ipotesi di una proposta universalistica che affronti, regolamenti e risolva il tema dei diritti delle coppie di fatto basate su un vincolo diverso da quello del matrimonio. Una proposta avanzata già in Parlamento da 161 parlamentari dell’ Unione e che trova la mia condivisione.


Con molta amicizia,
Romano Prodi


http://www.arcigay.it/show.php?1546


Web Staff, 11 settembre 2005