Scozia, prescritti anticoncezionali a bimbe di 9 anni

Politiche per la donna

 Avvenire, 10 maggio 2005

GRAN BRETAGNA CHOC

Il responsabile della Sanità del Parlamento di Edimburgo: “Decisioni troppo superficiali. Basta con queste procedure”

Scozia, prescritti anticoncezionali a bimbe di 9 anni

Un rapporto rivela: 23 casi di ragazzine per le quali è stata richiesta la pillola. I medici rischiano sanzioni: per la legge il sesso sotto il 13 anni è stupro

Da Londra Elisabetta Del Soldato

(altro…)

Angelo Serra sul Norlevo: un’orrenda bugia

Politiche per la donna

Il Repertorio Farmaceutico Italiano si è arricchito di un nuovo farmaco.
Un po’ in ritardo a confronto di altre nazioni. Era stato prodotto negli anni ’80 dalla Gedeon Richter e diffuso, con il nome di Postinor, prima in Ungheria e poi nell’Est europeo. Seri effetti collaterali avevano costretto a un ridimensionamento delle dosi.
Sopravvennero poi gli analoghi Norlevo – ecco il nome del nuovo farmaco – in Francia e PlanB negli Stati Uniti a sostituire gli estroprogestinici già in uso, ma meno sicuri.
La “nuova pillola” era stata preparata proprio per la “contraccezione di emergenza” da utilizzare, secondo le istruzioni, il più presto possibile dopo un rapporto sessuale a rischio, e ad arbitrio della donna senza alcuna necessità di prescrizione medica. Secondo i dati più recenti, il suo uso dovrebbe prevenire circa l’85% delle gravidanze.
(altro…)

La Schering: “Disponibili a scrivere che il Levonelle uccide i bambini”.

Politiche per la donna

Oggi 22 dicembre [2004], si è svolto un incontro tra Don Oreste Benzi ed alcuni membri dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII a nome della Campagna di pressione “Pillola amara” e l’amministratore delegato, dottor Liberatore, e alcuni dirigenti della multinazionale Schering presso la sede di questa Ditta.

La campagna “Pillola amara” è una campagna di pressione non-violenta a cui aderiscono 21 associazioni in tutto il territorio nazionale che chiede la cessazione del commercio dei prodotti chimici che attentano alla vita umana nascente, in particolare la cosiddetta “Pillola del Giorno dopo”.

(altro…)

Una campagna contro la pillola del giorno dopo

Politiche per la donna

Tutto questo non può non muovere le nostre coscienze per lottare contro questa grave ingiustizia contro esseri umani, per di più indifesi, che vengono uccisi nel silenzio generale.

Non possiamo stare zitti

di fronte a quanto sta avvenendo. “Non temo la violenza dei malvagi, ma il silenzio degli onesti”, diceva M.L. King.

Noi abbiamo scelto perciò di dare inizio ad una azione nonviolenta per difendere la vita di questi bambine e bambini.

(altro…)

Battaglia alle Nazioni Unite sui diritti delle donne…

Politiche per la donna

 l’aborto e la questione del gender

A dieci anni dalla Quarta Conferenza Mondiale sulle Donne tenutasi a Pechino

NEW YORK, giovedì, 3 marzo 2005 (ZENIT.org).- Il 28 febbraio scorso, la Commissione sulla Condizione delle Donne (Commission on the Status of Women – CSW) delle Nazioni Unite ha aperto a New York la sua 49.ma Sessione i cui lavori, in corso fino all’11 marzo, saranno incentrati sullo stato della promozione a livello internazionale della parità dei diritti per le donne.

 

(altro…)