Il futuro delle donne

Politiche per la donna

Le emancipate d’Occidente e le sottomesse dell’islam spianeranno la strada ai maschi venuti da fuori. Il femminismo, denigrando i maschi di casa propria, ha infatti alimentato la cultura del politicamente corretto che impedisce ogni critica all’immigrazione incontrollata e ai fondamentalismi. E così per paradosso finisce per giustificare la schiavitù in cui è costretta la donna musulmana.

Guglielmo Piombini
Il Domenicale 28 luglio 2007
(altro…)

Portogallo: approvata nuova legge sull’aborto

Politiche per la donna

“CULTURA DI MORTE” VINCE IN PORTOGALLO

La legge che legalizza l’aborto fino alla decima settimana è stata approvata dal Parlamento nel giorno della festa della donna

La consultazione popolare, tenutasi l’11 febbraio 2007, che interpellava i portoghesi riguardo alla depenalizzazione dell’aborto fino alla decima settimana e la sua conseguente legalizzazione si era conclusa con una astensione del 56,49% e con una vittoria del fronte abortista. Dei 230 deputati dell’Assemblea parlamentare, ben due terzi si sono espressi a favore della depenalizzazione e tra questi anche 24 membri dell’opposizione del centro-destra.
L’approvazione della legge smentisce clamorosamente le letture positive e ottimiste seguite al referendum fatte anche da alcuni ecclesiastici – tra i quali il portoghese card. Saraiva Martins – che avevano visto nell’elevata astensione al referendum una vittoria dei movimenti in favore della vita. Il card. Saraiva Martins aveva dichiarato al Riformista: «Non mi stupisce che la maggioranza del popolo portoghese abbia deciso di non partecipare al referendum per la depenalizzazione dell’aborto. Il Portogallo rimane uno degli ultimi avamposti del cattolicesimo in Europa e lo ha dimostrato: come aveva detto la Madonna di Fatima – sono le parole che aprono il Terzo segreto – in Portogallo si conserverà sempre il dogma della fedeLa partita è aperta, vediamo come andrà a finire».

(altro…)

A Roma sexy shop in farmacia, grazie a Veltroni

Politiche per la donna

Il pericoloso «vuotume» delle iniziative sociali della Sinistra

LA GIUNTA DI VELTRONI SI AFFIDA AI PRODOTTI DA SEXY SHOP

Nelle farmacie comunali di Roma oggetti da sexy shop sono esposti accanto alle aspirine.
Proteste per l’erotismo da bancone. Eccoli questi pacchetti dello scandalo, di un infantile colore rosa, sembrano giocattoli e infatti lo slogan che li presenta è «It’s time to change your toys» (letteralmente: “È ora di cambiare i tuoi giocattoli”). Sotto la foto che ritrae alcuni animaletti di pelouche. Qualsiasi bambino ne verrebbe attratto. E così pare sia successo in alcune farmacie…

È ORA DI DIRE:  BASTA!

(altro…)

Il rapporto dell’ONU su popolazione e sviluppo si concentra sulle donne

Politiche per la donna

Ma le strategie di lotta alla povertà contengono ancora concetti erronei

NEW YORK, sabato, 22 ottobre 2005 (ZENIT.org).- La condizione della donna è al centro del rapporto pubblicato il 12 ottobre scorso dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA). Il rapporto dell’UNFPA dal titolo “Le promesse dell’uguaglianza. Equità di genere, salute riproduttiva e Obiettivi di sviluppo del millennio”, invita a dedicare maggiore attenzione al raggiungimento degli Obiettivi del millennio fissati nel 2000 dal Vertice del millennio dell’ONU.

(altro…)

Scozia, prescritti anticoncezionali a bimbe di 9 anni

Politiche per la donna

 Avvenire, 10 maggio 2005

GRAN BRETAGNA CHOC

Il responsabile della Sanità del Parlamento di Edimburgo: “Decisioni troppo superficiali. Basta con queste procedure”

Scozia, prescritti anticoncezionali a bimbe di 9 anni

Un rapporto rivela: 23 casi di ragazzine per le quali è stata richiesta la pillola. I medici rischiano sanzioni: per la legge il sesso sotto il 13 anni è stupro

Da Londra Elisabetta Del Soldato

(altro…)