Bomba a Bologna: 7.500 bimbi sotto attacco gender… col sostegno del Comune!

Famiglia: politiche familiari,Gender diktat

115 Nidi e Asili, 7.500 bambini, 1.700 dipendenti, 73 milioni di euro all’anno: sono queste le dimensioni dell’istituzione cui il Comune di Bologna affida i servizi per l’infanzia (1).
Attraverso questa struttura, l’Assessorato alle Differenze di Genere a guida Partito Democratico ha sostenuto un progetto che prevede la lettura di libri utili a confondere l’identità sessuale di bimbi da zero a due anni (2).

Alcuni esempi dei messaggi che vengono insinuati nella mente dei nostri bambini:
Utero in affitto: “Roy e Silo sono due pinguini maschi […] Si vogliono bene e si sentono una vera famiglia quando finalmente nasce il piccolo Tango, il loro unico pulcino!” (E con tango siamo in tre, Junior, 2010)
Distruzione della famiglia naturale: “C’è chi ha due mamme. C’è chi ha due papà […]” (Una famiglia è una famiglia… sempre! , La Margherita, 2017)
Eterofobia:I cinque malfatti sono cinque tipi strani. Finché un giorno in mezzo a loro, come una punizione divina, piomba, lui: il Perfetto. (I cinque malfatti, TopiPittori, 2014)

Contro questa iniziativa si è alzata la voce di Marco Lisei, capogruppo di Forza Italia nel Comune felsineo.
L’esponente forzista ha presentato un’interrogazione che unisce competenza amministrativa e abilità politica, ponendole a servizio dell’etica. Se ne raccomanda la lettura ai Comitati pro-family che vivono sotto amministrazioni rosse: www.fattisentire.org/db/Interrogazione_Lisei.pdf

Dal testo si capisce che le “letture LGBT per bimbi” si inquadrano in una più ampia strategia di promozione dell’ideologia omosessualista (3) rispetto alla quale sono già stati presentati un esposto all’Autorità nazionale anticorruzione e uno alla Procura (4): per essere chiari, si tratta probabilmente di decine di milioni di euro dei contribuenti, utilizzati per diffondere l’ideologia gender.

Tuttavia, nella denuncia non c’è solo diritto amministrativo: il progetto del PD viene correttamente inserito in un mosaico di decine di iniziative, tutte miranti alla distruzione della famiglia naturale. Chiede infatti all’amministrazione:
1. Quali iniziative abbia promosso l’Amministrazione per garantire la diffusione di strumenti educativi che trattino tali tematiche partendo da una visione tradizionale della famiglia e per valorizzare l’identità sessuale (e non l’orientamento) dei bambini.
2. Nel caso in cui non ne abbia promossa alcuna, quali intende adottare al fine di garantire una parità di trattamento delle diverse (visto che parliamo di sensibilizzare alle differenze!) sensibilità esistenti sul tema famiglia
”.

Ora si devono attendere i 60 giorni per leggere la difesa da parte del PD, dopodiché si valuteranno quali azioni legali porre in atto.
La speranza è che sempre più esponenti dei partiti mettano uguale professionalità nella difesa della vita umana e della famiglia.

 

NOTE.

  1. http://iesbologna.it/numeri-istituzione/
  2. http://tantestorietuttebellissime.blogspot.com/
  3. https://www.osservatoriogender.it/bologna-nuove-sponsorizzazioni-la-galassia-lgbt/
  4. https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/forza-italia-esposto-arcigay-cassero-1.3337433

20 commenti su “Bomba a Bologna: 7.500 bimbi sotto attacco gender… col sostegno del Comune!

      1. Invito tutti coloro che hanno postato questi commenti a fare la loro parte nella propria vita, comunità, scuola ecc senza paura e con fermezza.on basta scrivere un commento o chiacchierare, è il momento di agire in tutti i modi possibili per fermare queste nefandezze. E prestiamo attenzione perché torneranno all’attacco con la legge sull’omotransnegatività(che mi vien da piangere solo a pensarci)

  1. Perché strumentalizzare bambini per cose che non sono in grado di capire. Si confondono e si rovina la loro identità ,serenità, ed equilibrio. Oltre alla psicologia c’è l aspetto biologico. I bambini sono fragili e indifesi. Imporre modalità contro natura è approfittare della loro semplicità e mancanza di capacità di scegliere di non partecipare.

  2. Non si distrugge una Nazione, se prima non se ne scardina a fondo e nella primissima infanzia ogni IDENTITA’, ANCHE SESSUALE! ODIO E PAURA VERSO LA IDENTITA’ SONO GLI OBIETTIVI DEL POTERE GLOBALE, MASSONICO E PSEUDO CRISTIANO, SI VEDA LA CHIESA DI BERGOGLIO. TUTTI FINTAMENTE UGUALI, TUTTI FINTAMENTE ASSIMILATI DENTRO UNA MELASSA BUONISTA CHE I POTERI FORTI USANO PER RINCOGLIONIRCI.

  3. Speriamo che i cattolici che hanno votato p.d. per ignoranza si ravvedano e si ribellino alla distruzione satanica della famiglia

  4. Questo è lavaggio di cervello perverso, poiché tende a distruggere i bambini disorientandoli e deviandoli dal percorso sessuali che la natura gli ha dato, confondendo anche.
    Visto che per agire non si può agire, allora cercare di vedere se in questo tipo di educazione verso i bambini, che poi educazione non è, se si configura il reato, poiché si parla di sessualità, cioè di genere sessuale LGBT, e poi denunciarli alle autorità giudiziarie, visto che tendono a distruggere l’orientamento sessuale naturale dei bimbi, con conseguente distorsione mentale che potrebbe loro portare problemi psicologici o peggioSe poi vi sono danni da pagare che li paghino.
    Anche questo è agire contro il gender e l’indottrinamento che vogliono fare e fanno ai bimbi.

  5. Proteggete i visrltri bimbi, unitevi e cercate i un ottimo avvocato per vedere se con l’indottrinamento del gender verso i bimbi si possa configurare il reato, dimostrando che esso agisce in modo negativo e distruttivo nella mente dei bimbi, e poi denunciati alle autorità giudiziarie competenti, chiedendo pure tutti i tipi di danni che ne derivano da questo tipo di indottrinamento che di sicure e contro natura e disorienta creando pure problemi psicologici e anche di gravi.

    1. Ogni cosa al suo tempo,non affrettiamoci a spiegare come sta viaggiando il mondo ora ai bambini,la confusione potrebbe abbracciarli ,non ha senso ora,aspettiamo l’età della ragione

  6. Il nostro Signore ha creato l uomo e la donna perché i nostri figli hanno bisogno per crescere sia del padre e della madre non si può capovolgere tutto perché ci sono degli esseri umani che hanno delle altre priorità, non faccio delle discriminazioni ma si deve essere consapevoli che la famiglia e creata dal uomo e donna e da qui che nascondono i figli e sempre lo sarà nell umanità .
    Vogliamo sconvolgere tutto
    Il Signore ha fatto gli uomini per procreare a e’ vero ci sono le eccezioni ma la normalità e padre madre e figlio .
    il resto deve vivere comunque ma dire che diventi normalità no non ci sto .
    Questo è il mio pensiero

  7. Ogni cosa al suo tempo,non affrettiamoci a spiegare come sta viaggiando il mondo ora ai bambini,la confusione potrebbe abbracciarli ,non ha senso ora,aspettiamo l’età della ragione

  8. I sostenitori del gender, che non ha affatto la struttura di una teoria, dimenticano che c’è un’identità sessuale scritta in codice genetico nei cromosomi X ed Y.
    Questa differenza è dimostrata scientificamente ed è il fondamento biochimico dell’identità sessuale, chi lo nega mente consapevolmente ed in mala fede.
    Se poi un maschio vuole scopare coi maschi o una femmina con le femmine, nessuno può impedirglielo ma nessun gay, nessuna lesbica, nessun trans e via di seguito ha il diritto d’imporre I propri orientamenti sessuali a nessuno!

  9. Anch’io sono per la famiglia naturale. La ideologia gender è causa di una società malata nel cuore e nello spirito. Accettare tale abberazione e pura follia. Presto tutto ciò finirà con la seconda venuta di Gesù Cristo e l’instaurazione del suo regno in questo pianeta dove gli eletti vivranno in pace amore e giustizia. Cap: 24 di Matteo

  10. Proteggiamo le nostre famiglie e i nostri bambini con la consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. Riprendiamo a pregare con vera fede e devozione. Queste cose accadono perché la barriera della fede si è indebolita. Meno parole e più preghiera, più confessioni, più meditazione del Vangelo, più digiuno, più Comunione con Dio.
    Adoriamo il Santissimo Sacramento.
    Rafforziamo la nostra fede e chiudiamo le feritoie dove il nemico si infila.
    Lodiamo il Signore con gioia.
    Il mondo ha bisogno di riscoprire la gioia della fede e dell’amore. La freschezza dell’amore di Dio. La Sua dolcezza e semplicità. La Sua bellezza e il Suo sorriso. Siamo Cristiani credibili e nessuno potrà resistere alla potenza dell’amore di Dio. Chiediamo a Dio di aiutarci e a Maria di guidarci.
    L’uomo è creato da Dio per Dio. Facciamo riscoprire questa realtà a chi l’ha persa di vista. Dentro ogni creatura c’è il soffio di Dio. Ogni cuore cerca Lui. Ma spesso non ne ha consapevolezza. Noi dobbiamo essere il sale che loro cercano. Quella verità vissuta di cui loro sentono il bisogno anche se non se ne rendono conto.
    Lavoriamo su di noi e saremo luce per gli altri.
    Dio ci vuole santi nella gioia.
    Folli per amore.
    Preghiamo gli uni per gli altri per avere più fede.
    Preghiamo per tutte le pecorelle smarrite perché Dio le ama infinitamente.
    Dio ci Benedica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *