Bibbiano e millantata omofobia: “Orchi rossi + LGBT”, attività da fare.

Gender diktat,Socialismo

Su Bibbiano, segnaliamo la migliore “Interrogazione a risposta scritta” comunale sinora pervenutaci.
È importante inviarla a tutti i consiglieri comunali che conosciamo, pregandoli di fare i lievi adattamenti necessari per presentarla nel loro Comune.
Si trova qui: http://www.fattisentire.org/db/interrogazione-affidi-arletti-barcaiuolo.pdf
La “copiatura” è autorizzata dal segretario regionale di FdI (dott. Barcaiuolo), che ha contribuito all’opera della consigliere Arletti.

Nessuno parla di Bibbiano? Allora smettiamola di piangerci addosso e sensibilizziamo gli uomini dei partiti di centro-destra.
Molto spesso ci si limita a chiedere conto dei criteri degli affidi: ciò non è sufficiente. Questa interrogazione è importante perché collega il tema dei “rapimenti-affidi” con quello della dittatura gender.
Una “Interrogazione a risposta scritta” è un atto ispettivo: ogni consigliere comunale ha diritto a ricevere risposta (in caso di risposta non esaustiva si procede con un esposto alla magistratura).

Il collegamento tra orchi-rossi e LGBT sarà sostenuto dai consiglieri regionali del centro-destra in occasione dell’imminente discussione della famigerata legge sulla “omotransnegatività”:
– Andrea Galli (FI): http://www.ilgiornale.it/news/cronache/roberta-mori-consigliera-dem-amica-degli-indagati-angeli-e-1728484.html
– Giancarlo Tagliaferri, Michele Facci e Callori (FdI):  https://www.secoloditalia.it/2019/07/angeli-e-demoni-interrogazione-di-fdi-quanti-bambini-affidati-a-single-o-a-coppie-omosessuali/

Infine, il grande mistero di Ferrara. Nessun consigliere comunale di centro-destra ha il coraggio di chiedere quali rapporti la precedente amministrazione PD abbia intessuto con le lobbies LGBT: quale presenza delle lobbies LGBT nel sistema affidi? Qual è l’affitto della sede? A che titolo l’iscrizione ai registri del terzo settore? Quanti contributi e agevolazioni comunali? A che titolo “educano” e in quante e quali scuole comunali?

Clicca per ingrandire

Guardate come reagisce il centro-destra poco lontano, a Imola: “Sotto le mentite spoglie di un mondo che non rappresentate, nascondete quel che di vero c’è, ovvero una piccola e insignificante rappresentanza di compagni dalla falce e martello arrugginiti, che sfruttano le battaglie del mondo arcobaleno” (così, nella foto qui accanto, il segretario imolese della Lega per Salvini, Marco Casalini).
Perché, invece, il sindaco leghista si ostina a dare gli stessi diritti a famiglia e coppie LGBT?

Di fronte a tanta arroganza ideologica, FIRMIAMO LA PETIZIONE rivolta ai segretari del centro-destra dell’Emilia-Romagna!
Il Sindaco leghista Fabbri deve invertire la rotta: http://www.fattisentire.org/fabbricambiarotta/

2 commenti su “Bibbiano e millantata omofobia: “Orchi rossi + LGBT”, attività da fare.

  1. Dopo la gioia x la vincita di Alan fabbri del centro dx a Ferrara , l’amara delusione ,a vinto il candidato che dalle prime mosse politiche non fa ben sperare,, dopo tante promesse elettorali , si è dimostrato quello che e’,a tradito il voto che i cattolici gli avevano dato, e li escude con arroganza

  2. I cattolici a Ferrara , sapevano la posizione del candidati del centro sinistra che hanno votato.
    Quindi adesso inutile arrampicarsi sugli specchi.
    Il tempo sarà galatuomo .
    Giuda si è venduta per 30 denari ed i cattolici a Ferrara?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *