Vescovi coraggiosi

Dal mondo

COMUNIONE NEGATA
ad un figlio di Ted Kennedy
"E\’ a favore dell\’aborto"

 
Il vescovo di Providence (Rhode Island), mons. Thomas Tobin, ha negato a Patrick Kennedy la Santa Comunione perchè il deputato Democratico è cattolico, ma favorevole all\’aborto. Lo ha rivelato lo steso Kennedy in un\’intervista al The Providence Journal. "Mi ha ordinato di non prendere la Comunione

e mi ha detto di aver ordinato a tutti i sacerdoti della sua diocesi di attenersi a questa indicazione".
 

 
 Washington – Il vescovo cattolico di Rhode Island, Thomas Tobin, ha negato a Patrick Kennedy, uno dei figli del senatore Ted Kennedy, il sacramento della Comunione in quanto l\’esponente del partito Democratico pur essendo di fede cattolica è favorevole all\’aborto. Lo ha dichiarato lo stesso Kennedy in un\’intervista pubblicata oggi sul sito del quotidiano del Rhode Island The Providence Journal. "Questa decisione – scrive il quotidiano – inasprisce in modo significativo un contenzioso in corso da tempo tra il vescovo Tobin e Parick Kennedy, uno dei figli della più famosa famiglia cattolica degli Stati Uniti".

Stando a quanto riporta il quotidiano, Patrick Kennedy ha detto che Tobin gli ha negato il suo diritto di cattolico praticante a ricevere la comunione. "Il vescovo mi ha ordinato di non prendere la Comunione e mi ha detto di aver ordinato a tutti i sacerdoti della sua diocesi di attenersi a questa indicazione" ha detto nell\’intervista Patrick Kennedy, 42 anni, terzo figlio del senatore scomparso il 25 agosto scorso. L\’intervista, precisa il giornale, è stata rilasciata venerdì scorso e pubblicata oggi.

Secondo Patrick Kennedy, che è deputato alla Camera in rappresentanza del primo distretto del Rhode Island, il divieto a fare la comunione deriva dalla sua posizione favorevole all\’aborto. "Il vescovo Tobin mi ha spiegato che non sono un buon praticante a causa delle posizioni che ho assunto come rappresentante pubblico", in particolare per quanto riguarda la difesa dei diritti di coloro che sono favorevoli all\’ interruzione di gravidanza.

Kennedy non ha rivelato quando e dove il vescovo Tobin gli abbia negato la comunione, né ha precisato se, come fedele, abbia successivamente rispettato o meno l\’ordine ricevuto. Il quotidiano riferisce anche che l\’ufficio del vescovo, interpellato al riguardo, ha manifestato dubbi circa le affermazioni di Kennedy. "Il vescovo Tobin non ha mai affrontato con i pastori della diocesi argomenti riguardanti la Santa Comunione di pubblici rappresentanti" ha detto al quotidiano il portavoce del vescovo, Mciahel K. Guilfoyle.

Il Giornale domenica 22 novembre 2009