Sisma: Torino, no a festa in piazza

Dal mondo

Annullate le feste di Capodanno in piazza in varie citta’ italiane dopo la tragedia del sisma che ha colpito il sudest asiatico. I primi Comuni a decidere in tal senso sono stati Valmontone (Roma), Torino e Pisa.

Sui festeggiamenti in piazza per la notte di S. Silvestro e’ intervenuto l’arcivescovo di Torino, card. Poletto: “Ritengo saggio annullare i veglioni o trascorrere il Capodanno in silenzio devolvendo i proventi alle popolazioni asiatiche colpite dal terremoto”.

Da ANSA, 30 dicembre 2004