LA CANDIDATA SUPER CATTOLICA DELLA MARGHERITA E IL PAPA

Dal mondo

Paola Binetti (Scienza&Vita e Opus Dei): MOLTO SORPRESA dal Santo Padre


Il Santo Padre ha ricevuto il presidente del Senato Pera e a fine di marzo riceverà Berlusconi, ma alla neuropsichiatra Paola Binetti, “numeraria” dell’Opus Dei, ex presidente del Comitato Scienza&Vita e candidata nella Margherita, tutto questo non piace
«Lo ammetto: sono molto, molto sorpresa da questi incontri che il Santo Padre accorda ai leader del centrodestra». «Purtroppo – afferma la candidata della Margherita – no, non era mai successo che in piena campagna elettorale il Santo Padre concedesse simili udienze, ma è altrettanto vero che, finora, non era mai successo di avere un Papa come Benedetto XVI». Parole misteriose, o forse non troppo…

Per dire la verità, sono i poveri «cattolici normali» ad essere molto, molto sorpresi dalla «super cattolica» Paola Binetti.

ROMA – «Lo ammetto: sono molto, molto sorpresa da questi incontri che il Santo Padre accorda ai leader del centrodestra».
La neuropsichiatra Paola Binetti, candidata con la Margherita, presidentessa del comitato Scienza&Vita o, come fu definita in decine di assemblee, il braccio operativo della Conferenza episcopale italiana che abbatté il referendum sulla fecondazione, l’ultracattolica che voleva l’indagine conoscitiva sulla 194, anche lei, anche Paola Binetti è sorpresa: «Il punto della mia preoccupazione è questo: quando Papa Ratzinger decise di spedire un certo tipo di messaggio, fondato, sostanzialmente, su tre valori, “vita, figli e libertà di educazione”, io, da cattolica, li condivisi pienamente e adesso, ecco, il mio timore è che di questi valori, che sono trasversali, si possa invece dare una lettura strumentale».
I mezzi di informazione, avverte la neuropsichiatra cattolica, «rischiano purtroppo di cadere nel tranello».
Spiegazione del tranello
. «Credere che gli incontri con il Papa siano il segnale che certi valori appartengono al centrodestra mentre, per dire, io sono qui a testimoniare che non è così».
«Purtroppo – conclude con un velo di preoccupazione la candidata della Margherita – no, non era mai successo che in piena campagna elettorale il Santo Padre concedesse simili udienze, ma è altrettanto vero che, finora, non era mai successo di avere un Papa come Benedetto XVI».


F. Ro.


Corriere della sera 6 marzo 2006


http://www.corriere.it/edicola/index.jsp?path=COMMENTI&doc=DONNA