Cina: Arrestato Vescovo Cattolico Wei Jingyi

Libertà religiosa

(AGI) – Pechino, 9 mar. – E’ stato arrestato in Cina monsignor Wei Jingyi, vescovo cattolico di Qiqihar, nella provincia nordorientale di Heilongjiang. Il provvedimento risale a venerdi’ scorso, ma se n’e’ avuta notizia solo oggi, attraverso la Fondazione Cardinal Kung, che ha la sua sede nel Connecticut (Usa). Monsignor Wei, 45 anni, sarebbe stato bloccato sulla via del ritorno dall’aeroporto di Harbin, il capoluogo provinciale, dove aveva accolto due amici stranieri. L’esponente della chiesa cattolica, che analogamente a altre confessioni religiose e’ costretta a operare in clandestinita’, e’ gia’ stato diverse volte nei campi di lavoro.

Da Agenzia Giornalistica Italiana
Martedì 9 Marzo 2004

I commenti sono chiusi.