ABORTO: la campagna abortista promossa dalla “Organizzazione Mondiale della Sani

Vita: altri temi

GUATEMALA 23-08-2007 tratto da ACI.- In un energico comunicato reso pubblico questo mercoledì, i vescovi guatemaltechi hanno segnalato che la campagna per legalizzare l’aborto nel mondo lanciata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è “una guerra dei forti contro i deboli”. Il documento di quattro pagine ricorda che nel 2003 la OMS ha pubblicato un documento che aveva per titolo: “Aborto senza rischi, guida tecnica e politica per Sistemi Sanitari”, la cui finalità, secondo i prelati, è “di promuovere, negli stati membri, la formazione di personale e strutture dei servizi sanitari per assicurare che gli aborti siano sicuri e accessibili”.

Oltre ad esporre i presupposti abortisti del documento citato, i vescovi del Guatemala hanno segnalato che ciò “serve di base per instillare l’idea che il provvedere a dei servizi adeguati nell’espletamento di un aborto alle prime settimane salvi la vita delle donne e eviti i costi, normalmente sostanziosi, del trattamento delle complicazioni prevedibili per un aborto insicuro”.

“Inoltre costituisce una proposta del documento che si realizzino aborti negli ospedali per studenti di medicina, il che è considerato importante per assicurare la competenza professionale nella prestazione del servizio di aborto durante l’iter di preparazione clinica”, ha aggiunto li comunicato espicopale.

http://www.lucisullest.it/dett_news.php?id=1874